Quaderno di un anno

Cesare Gallazzi, edizione Rotary Club "La Malpensa",  1987

PRESENTAZIONE

Quanderno di un annoRelazioni, conferenze, dibattiti sono il fulcro su cui si muovono le riunioni periodiche dei vari Clubs rotariani. Settimanalmente pongono all'attenzione di soci, amici, ospiti problemi del nostro vivere, aspetti della nostra società, tematiche del nostro divenire, radici in cui le odierne realtà si affondano.

Di tutto questo gran fermeto di idee, memorie, riflessioni, alla fine rimangono sintetiche note nei bollettini dei vari Clubs (a circolazione chiusa tra i soci), qualche labile traccia nelle pubblicazioni distrettuali, nei casi più fortunati una eco nella stampa locale che segue i nostri valori, per talune - ma proprio poche - una puntuale ospitalità nel periodico rotariano "ad hoc" ("Realtà Nuova").

A dare un senso dell'inadeguatezza quantitativa della nostra rivista a tale compito divulgativo basta il solo raffronto tra il centinaio di articolazioni pubblicabili in un anno ed il numero dei Clubs italiani esistenti (oltre quattrocento); sul piano qualitativo poi le giuste esigenze di dare ospitalità a tematiche di contenuto generale, finiscono col dare ostracismo ad argomenti troppo settoriali o specifici, e pongono altre insormontabili barriere per buona parte di questo patrimonio. Ne consegue che i tesori di cultura e di esperienze che emrgono dai nostri incontri rotariani incidono e vivono poco più che nella memoria di chi li vive direttamente e nulla più, senza poter esercitare indirettamente - anche in chi non vi ha partecipato o in tempi futuri - la loro benefica azione promozionale.

"Rotary è fare opinione", è una delle definizioni che maggiormente piace al Rotary Club "La Malpensa" ed il Club, per il conseguimento di tale risultato, si è da sempre impegnato trovandosi continuamente di fronte alle limitazioni sopra accennate (anche si il Club "La Malpensa", con il favore dell'appoggio della stampa locale e degli amici che su tale stampa possono influire, sente forse meno di altri tale isolamento).

Al termine di un'annata rotariana che ha visto il Club "La Malpensa" particolarmente impegnato sul problema del "fare opinione", sembra quasi doveroso avanzare una proposta: perchè scegliendo nel materiale trasmesso anna nostra segreteria, non riunire i più significativi dibattiti proposti nel corso dell'anno, non raccoglierli in un agile volumetto (senza troppe pretese tipografiche ma di sostanziale contenuto, un "Quaderno") e non proporli a noi stessi per futura memoria, ma soprattutto a quel pubblico esterno che della relazione avvenuta - nelp'ottica evidenziata - è pur anche un destinatario?

Da qui l'idea della stampa del presente "Quaderno di un anno" per riunire essenzialmente i frutti più significativi delle azioni delle varie Commissioni interne - nel nostro come negli altri Clubs, indirizzate anzitutto a ben precisi settori - e per costituire una tangibile dimostrazione dei risultati dell'impegno delle Commissioni stesse.

Contemporaneamente sono però insorti dubbi e perplessità circa le scelte tra il materiale a disposizione e preoccupazioni di far torto a qualche "voce" esclusa; gli uni e le altre lasciando per non poco in forse l'iniziativa.

Qualche "Saggio" ci spinge a saltare il fossato delle indecisioni e ci esorta nel tentativo. Gli si dà attuazione nell'intento di offrire a tutti gli amici rotariani il contributo di una insolita epserienza.

Cesare Gallazzi

 

Download

loader

banner gero

 

Via Mazzini, 16, - Busto Arsizio
Tel. 0331/636582 - Fax. 0331/636582
info@rotarymalpensa.it
segreteria@pec.rotarymalpensa.it


COOKIE POLICY



© 2020 - Tutti i diritti riservati.
web by sofos LAB