capodif

Era il 2 agosto 1986 il giorno nel quale la Regione Lombardia affidò in via sperimentale all’Ospedale S. Anna di Como il servizio di Elisoccorso gestito da un team di medici e infermieri del Reparto di Anestesia e Rianimazione. Dieci anni dopo un gruppo di rotariani appartenenti ai Rotary Club del Gruppo Lario, ai quali si affiancò poco dopo il Rotary Club “La Malpensa “, diedero vita alla Fondazione Pro Elisoccorso grazie alla determinazione e impegno di soci illuminati come Enzo Ratti e Federico Mantero. All’interno del Consiglio della Fondazione il nostro Rotary Club La Malpensa veniva rappresentato dal socio onorario Romano Motta.
Questi uomini avevano capito che l‘introduzione dell’elicottero nelle attività di soccorso poteva essere l’occasione per un ripensamento delle attività operative e gestionali di soccorso, così da garantire un miglior beneficio, per utenti ed operatoti, dell’intero servizio di emergenza e urgenza. Il Fondo nacque con l’apporto dei Club di Como e del Malpensa e continuamente alimentato da donazioni consistenti e lasciti.
Negli ultimi anni si è registrato un notevole incremento dei contributi derivanti dal 5 x mille. Oggi a oltre venti anni dalla nascita la Fondazione ha assunto la denominazione di Fondazione Pro Elisoccorso –Servizio 118 Onlus, ha sede presso la modernissima base operativa dell’Elisoccorso 118 a Villaguardia e ben visibile dalla barriera autostradale di Como.

CAPODIF BASELa base di Villaguardia, operativa dal luglio 2011, si presenta come una realtà unica per la sua tipologia non solo a livello nazionale ma anche europeo. La costruzione di oltre 4000 mq Costata più di nove milioni di euro, si estende su un’area di circa 300 000 mq e si presenta come una grande cupola completamente ricoperta di verde per avere un minimo impatto ambientale. E’ composta da due edifici collegati tra loro, da un magazzino deposito materiali per le grandi emergenze , da una piazzola di atterraggio /decollo . Cuore della base è la Centrale Operativa che ospita la SOREU ove confluiscono le chiamate , circa 500 al giorno, di soccorso dai territori delle Province di Como ,Varese, Lecco e il Legnanese. Parte della costruzione è adibita ad Hangar per il ricovero dell’Elicottero un Agusta A W139 di ultimissima generazione( giugno 2017) ,dotato della tecnologia Nvg, visori notturni, (Night Vision Goggles) per operare di notte . Nella base , sede anche della Continuità Assistenziale, vi lavorano un team di persone costituite da medici , infermieri , tecnici che operano H. 24, 365 gg. all’anno. L’elicottero opera giorno e notte , con la possibilità di atterrare sia sulle piazzole sopra i nuovissimi ospedali di Como e Varese sia nelle moltissime eli–superfici a disposizione nelle Province di competenza. Tali superfici sono per lo più campi sportivi dotati di illuminazione che viene azionata da remoto per consentire l’atterraggio del soccorso anche nelle ore notturne.

CAPODF1Da gennaio 2018 sono iniziati le procedure e l’addestramento per il soccorso e recupero dei feriti con il ” verricello” anche nelle ore notturne. Attualmente solo il soccorso svizzero è autorizzato a operare con tali modalità. Anima operativa e instancabile del 118- Elisoccorso e membro del Consiglio della Fondazione Pro Elisoccorso-Servizio 118 Onlus, è stato sino a giugno 2017 Il Dottor Mario Landriscina, Direttore U.O. Anestesia e Rianimazione dell’Azienda Ospedaliera S. Anna di Como e Coordinatore della Macro-area dei laghi Areu a seguito della sua elezione a Sindaco della Città di Como , Mario Landriscina ha ceduto l’incarico di Direttore del ATT 118 al Dottor Maurizio Volontè ,membro anche del Consiglio della Fondazione Pro Elisoccorso-Servizio118 Onlus.
La costituzione della Fondazione e il suo successivo sviluppo ,da ascrivere al costante e fattivo impegno del Presidente Ing. Cesare Cardani , past Governor del Distretto 2040, presentano due tipiche connotazioni del servizio rotariano : l’attenzione all’interesse pubblico e la professionalità. Due elementi che caratterizzano la Fondazione non solo come organizzazione per la raccolta fondi da destinare all’acquisto di beni e attrezzature da donare al servizio , ma anche come contributo di idee derivanti dalle professionalità e dalle competenze dei rotariani. Negli ultimi anni la Fondazione ha fornito , tra l’altro, un mezzo di soccorso completamente attrezzato per le grandi emergenze, un Fiat Ducato , due massaggiatori cardiaci automatici, un laringoscopio, da utilizzare sia su i mezzi a terra (ambulanza , auto- medica) che in volo . Il RC La Malpensa è oggi rappresentato nel Consiglio della Fondazione da i Past President Antonio Codecasa e Massimo Solbiati.

Durante l'anno rotariano 2015-2016 il nostro Club ha donato alla Fondazione, con il contributo del Distretto Rotary 2042 e dei Rotary Club della zona, un massaggiatore cardiaco che verrà installato su uno degli elicotteri in dotazione per migliorare e rendere più efficate gli interventi di primo soccorso, qualora ve ne fosse bisogno.

loader

banner gero

 

Via Mazzini, 16, - Busto Arsizio
Tel. 0331/636582 - Fax. 0331/636582
info@rotarymalpensa.it
segreteria@pec.rotarymalpensa.it


COOKIE POLICY



© 2019 - Tutti i diritti riservati.
web by sofos LAB